Agenzia immobiliare: come scegliere la migliore?

ArrayEleonora Truzzi - 25 Novembre 2019

Agenzia immobiliare

Stai pensando di liberarti di un immobile ma non ti fidi a vendere casa privatamente

L’alternativa è quella di mettersi nelle mani di un’agenzia immobiliare. Questa è in grado di gestire tutta la pratica e la burocrazia al tuo posto, scegliendo un prezzo per l’immobile e preoccupandosi di cercare la clientela a cui venderlo.

Una buona agenzia immobiliare può farti risparmiare tanto tempo ed energie, permettendoti di vendere la casa velocemente e con un giusto guadagno.

Ma come fare per trovare la giusta agenzia immobiliare?

Ecco qualche consiglio che puoi seguire affinché la vendita della tua casa diventi una passeggiata. 

1. Scegli dei professionisti

Essere agenti immobiliari è una professione estremamente seria che richiede l’iscrizione all’albo nazionale.

Negli anni d’oro di questa professione sono sorte tantissime realtà guidate da persone che erano tutto fuorché professionisti abilitati.

Per questo motivo è molto importante scegliere un’agenzia immobiliare conosciuta con al suo interno dei veri esperti che abbiano fatto studi, che seguano regolarmente corsi di aggiornamento e che vantino esperienza sul campo.

Senza queste caratteristiche rischi di perdere solamente del tempo, di non riuscire a vendere l’immobile o, addirittura, di subire un danno economico conseguente ad una vendita troppo bassa.

2. Controlla tutti i canali dell’agenzia immobiliare

Nell’era di Internet è molto più semplice rispetto ad un tempo riuscire ad avere informazioni dettagliate su una realtà.

Nel momento in cui hai individuato un’agenzia immobiliare che ti sembra promettente, controlla il suo sito web, un’eventuale pagina di My Google Business e tutti i suoi account social.

Inoltre, è molto importante cercare anche dei feedback di clienti precedenti.

Spesso ti basta scrivere il nome dell’agenzia immobiliare con a fianco la parola “recensioni” per iniziare a trovare qualche risultato. In ogni caso, queste dovrebbero essere presenti anche su tutti i canali web.

3. Cerca un’agenzia immobiliare nelle vicinanze

Se abiti in paese non recarti in una grande città nella speranza che l’agenzia immobiliare cittadina possa seguirti meglio. Non è così.

Cerca, piuttosto, un’agenzia che si trovi nello stesso Comune in cui è ubicato l’immobile o nella zona direttamente adiacente.

Come mai è così importante?

Prima di tutto perché conosce meglio il mercato all’interno del quale andrà a vendere il tuo immobile. 

Secondariamente, potrà organizzare in modo più semplice gli appuntamenti con i potenziali clienti interessati.

In ultimo, sarà in grado di raccontare compiutamente e con dovizia di particolari la zona durante le visite della casa, per dare alla clientela tutte le informazioni di cui necessita per poter prendere la decisione.

4. Non farti abbindolare da una bassa provvigione

Uno degli aspetti principali che devi considerare quando decidi di vendere il tuo immobile tramite un’agenzia immobiliare è la provvigione che ti chiede, ossia una percentuale sulla vendita.

Potresti essere invogliato da un’agenzia che ti chiede una provvigione molto bassa o, addirittura, zero provvigioni.

Fai attenzione, perché questo significa che anche il suo impegno nella vendita sarà molto scarso e potresti ritrovare il tuo immobile invenduto per mesi.

Dall’altra parte, stai attento anche alle provvigioni troppo alte che ti porterebbero via una parte consistente di guadagno.

Cerca una via di mezzo.

5. L’agenzia immobiliare deve dare il giusto valore alla tua casa

Per la buona riuscita della vendita è fondamentale che l’agenzia dia il giusto valore al tuo immobile allineandolo con i prezzi del mercato in cui va inserito.

Deve operare tutte le misure del caso, deve richiederti la documentazione e valutare i prezzi delle case vendute nella stessa zona nei mesi precedenti e quelli delle case attualmente in vendita.

Un prezzo troppo alto rischierebbe di lasciare invenduto l’immobile per mesi e, alla fine, i potenziali clienti non lo guarderebbero più. 

Diversamente, un prezzo troppo basso rischierebbe di farti perdere una parte di guadagno.

6. Scopri come pubblicizza l’immobile

Oggi esistono tantissimi modi diversi per fare pubblicità. Informati sulle metodologie che intende utilizzare l’agenzia immobiliare alla quale ti vuoi appoggiare.

Potrebbe fare pubblicità solamente nella sede fisica, sui suoi canali online oppure avere una mailing list di persone altamente interessate a cui invia offerte mirate.

Quest’ultima eventualità ti darebbe la speranza di trovare molto più velocemente una persona realmente motivata all’acquisto.

7. Deve mostrare la casa solo a persone interessate

Riprendiamo ciò che abbiamo appena detto nel punto precedente per definire un altro criterio secondo il quale devi scegliere la giusta agenzia immobiliare.

Tanti agenti potrebbero essere portati a contattare quanta più clientela possibile per mostrarti che stanno lavorando per riuscire a vendere il tuo immobile.

Ma questo si traduce solo in un dispendio eccessivo di energie, di tempo e di denaro.

Una buona agenzia sa selezionare la giusta clientela, quella veramente interessata ad acquistare e in target con l’immobile che deve vendere, tralasciando tutti gli altri.

8. L’agenzia immobiliare deve aggiornarti sulle visite

Per valutare l’operato dell’agenzia immobiliare, e per cercare di vendere al meglio l’immobile, è fondamentale che ti tenga informato sull’andamento delle visite.

Oltre a far presente il numero di persone che hanno voluto visitare la casa, e quali sono le loro caratteristiche, è importante ragionare insieme sui motivi per cui, nonostante le visite, l’immobile sia rimasto invenduto.

Attraverso questa analisi è possibile modificare alcuni aspetti della pubblicità o migliorare il proprio piano d’azione affinché porti risultati più positivi.

9. Collaborazione con la rete MLS

La rete MLSMultiple Listing Service, è un’aggregazione di operatori immobiliari che condividono e pubblicizzano la loro lista di immobili in vendita.

Il sistema è stato studiato per portare maggiori benefici sia alla rete delle agenzie che collaborano sia alla clientela.

Aggregando tante realtà, la rete riesce a fornire più immobili tra cui scegliere a chi è interessato a comprare, ma anche più agenti per chi è interessato a vendere.

Il venditore, affidandosi a questo sistema, ha decisamente più possibilità di riuscire a concludere l’affare.

10. Fornisci all’agenzia immobiliare l’esclusiva

Firmare un contratto di esclusiva con un’unica agenzia immobiliare conferisce l’incarico solamente a questa di vendere il tuo immobile.

Come mai può rivelarsi più vantaggioso?

Nel caso dell’esclusiva, dovrai corrispondere la percentuale spettante all’agenzia immobiliare sia che la tua casa venga venduta sia nel caso opposto.

Questo cosa significa?

L’agenzia è molto più incentivata a pubblicizzare in qualsiasi modo l’immobile per riuscire a venderlo, anche perché il contratto di esclusiva prevede un termine di scadenza.

Stipulando questo vincolo, ci sono diversi benefici innegabili come una promozione più attiva, un maggior numero di visite con una selezione dei potenziali clienti, una tutela per quanto riguarda il prezzo e condizioni più favorevoli sulla provvigione da corrispondere.

Questi 10 consigli che ti abbiamo fornito sono un punto di partenza per effettuare le tue valutazioni sulla base delle aspettative ed esigenze che hai al momento.

Tags articolo:immobili affari casa