Assicurazione sulla casa: quando conviene?

ArrayEleonora Truzzi - 21 Novembre 2019

assicurazione sulla casa

La casa è uno dei beni più preziosi per le persone e per le famiglie, sia nel caso in cui si sia deciso di acquistarla, sia nel caso in cui si abiti in affitto.

Per questo motivo è molto importante tutelarla.

Nell’arco degli anni potrebbero verificarsi tanti eventi in grado di mettere a rischio la sua integrità. Nonostante si speri sempre che questi non accadano, è meglio prevenire piuttosto che curare.

Per questo è nata l’assicurazione sulla casa.

Si tratta di una soluzione vantaggiosa per tutti coloro che desiderano proteggere il loro immobile da danni di diversa natura, i quali possono andare da calamità naturali fino a furti domestici.

Alcuni di questi eventi potrebbero costare una cifra molto ingente per la riparazione del danno, andando ad incidere pesantemente sul bilancio familiare. 

In questi casi, essere assicurati può sgravare da una spesa difficile da sostenere.

Scopriamo subito cos’è l’assicurazione sulla casa e in quali casi può rivelarsi molto vantaggiosa.

Cos’è l’assicurazione sulla casa?

L’assicurazione sulla casa è una polizza assicurativa che, dietro il pagamento costante di un premio, riduce o elimina il rischio di spesa al verificarsi di danni agli oggetti assicurati.

Esistono diverse tipologie di assicurazione sulla casa, lo vedremo anche quando parleremo delle assicurazioni obbligatorie.

In generale, è necessario sapere che ne esistono due grandi tipi:

  • Assicurazione globale: è quella che copre danni ad interi edifici che non ospitano un’unica persona;
  • Assicurazione multirischio: è la polizza stipulata per le abitazioni di proprietà di un singolo individuo.

All’interno di quest’ultima è possibile scegliere una soluzione che copra solamente i danni alla struttura oppure che vada a tutelare anche i beni contenuti al suo interno.

In base alle tue esigenze puoi scegliere una tipologia piuttosto che un’altra. Per esempio, se hai oggetti antichi e di valore ti conviene sicuramente assicurarli. Tuttavia, questa assicurazione non andrebbe a coprire la casa se dovesse verificarsi un terremoto e si crepasse una parete.

Cosa copre l’assicurazione sulla casa?

L’assicurazione sulla casa può coprire tantissimi eventi diversi e sta a te scegliere per quali ti vuoi assicurare, sulla base di quali pensi che potrebbero coinvolgerti maggiormente.

La polizza può coprire calamità naturali, incendi, rapine, furti di oggetti, danni agli impianti elettrici ed idrici, eventi atmosferici o eventuali spese legali relative a cause civili che interessino l’immobile.

Quando è obbligatoria l’assicurazione sulla casa?

Per la legge italiana non è obbligatorio stipulare l’assicurazione sulla propria casa, tuttavia ci sono dei casi in cui la polizza è resa necessaria in conseguenza del coinvolgimento di altri soggetti. Vediamo subito quali sono queste situazioni.

Assicurazione sulla casa per ottenere il mutuo

Nel caso del mutuo, l’immobile è la garanzia che la banca ha di vedere un ritorno nel momento in cui il prestito non dovesse essere regolarmente ripagato.

Proprio per questo motivo, è necessario attivare una protezione per quanto riguarda l’immobile.

Spesso le banche hanno delle convenzioni con delle compagnie assicurative per riuscire a stipulare la polizza sulla casa ad un prezzo più vantaggioso, anche se questo non vincola i soggetti che richiedono il mutuo.

È bene sapere che una polizza base non copre tutti i danni che possono essere causati alla casa, quindi è sempre necessario valutare quali eventi vengono coperti.

Assicurazione quando si vive in condominio

Il secondo caso in cui si può essere obbligati a sottoporsi ad un’assicurazione sulla casa è quando si abita in un condominio e il proprietario decide di assicurare tutti i suoi inquilini.

Questa permette di coprire i danni causati al proprietario e a tutti gli abitanti. Diversamente, per ogni evento negativo dovrebbe saldare lui tutte le spese.

Quando è vantaggiosa l’assicurazione sulla casa?

Al di là del chiaro beneficio di cui si gode nel firmare una polizza in grado di coprire danni anche molto ingenti, esistono tanti casi particolari nei quali è conveniente per i proprietari di una casa stipulare l’assicurazione. 

1. Se hai bambini o animali di grossa taglia

Un caso estremamente diffuso in cui potresti ottenere enormi benefici da un’assicurazione sulla casa si verifica nel momento in cui, all’interno dell’immobile, abitino bambini piccoli o animali di grossa taglia.

Involontariamente, entrambi potrebbero arrecare dei danni molto gravi alla struttura e poi dovresti essere tu a pagarli.

Se ti trovi in questa situazione, piuttosto che essere sempre all’erta su quello che potrebbe succedere, puoi stipulare fin da subito una polizza per goderti in tranquillità la tua famiglia.

2. Se possiedi oggetti di grande valore

Potresti aver ereditato dei gioielli di famiglia, essere un appassionato di quadri o un collezionista di oggetti antichi.

Qualunque sia la tua passione, se possiedi degli oggetti di grande valore è sempre conveniente stipulare un’assicurazione per riuscire a recuperare almeno il valore economico in caso di furto o rapina.

È indubbio che rimarrebbe il danno morale, ma vedere un rientro in denaro è già un punto di partenza.

3. Se abiti in zone geografiche a rischio 

Alcune zone dell’Italia possono essere più a rischio di altre per quanto riguarda il territorio o le condizioni climatiche.

Per esempio, potresti abitare in una zona ad alta attività sismica e rischiare ciclicamente di subire danni all’immobile. Oppure, potresti abitare in una zona spesso soggetta ad allagamenti, come potrebbe essere la città di Venezia o la vicinanza a fiumi con una particolare portata.

Nel caso in cui si siano già verificate di queste situazioni, o se pensi che potrebbero coinvolgerti, è meglio scegliere di stipulare da subito una polizza sulla casa.

4. Se abiti a piani alti

Questa eventualità può essere sottovalutata tuttavia, per chi abita a piani alti, può rivelarsi molto vantaggioso firmare un’assicurazione sulla casa per evitare danni arrecati a cose o persone da oggetti che potrebbero cadere.

Questo è vero soprattutto quando si hanno bambini o animali che potrebbero accidentalmente urtare un vaso e procurare un danno.

5. Se sei in affitto

L’assicurazione sulla casa non è vantaggiosa solo per coloro che possiedono un immobile di proprietà, ma anche per tutti coloro che abitano in affitto.

Gli inquilini possono decidere di stipulare una polizza che copra da eventuali danni, come scoppi o furti, sia loro che il padrone di casa.

In questo modo, sarebbero sgravati dalla responsabilità di pagare ingenti cifre per far tornare alla normalità l’immobile.

Tags articolo:affari assicurazione casa