Ambiente di lavoro accogliente: una priorità per l’azienda
Eleonora Truzzi
Aggiornato il 18 Gennaio 2020
 

Il luogo di lavoro è dove la maggioranza delle persone trascorrono gran parte della propria vita.

Non a casa con i figli, non al gruppo di lettura o in giro per il mondo. In ufficio.

Hai un’azienda e vuoi evitare che i tuoi dipendenti si sentano alienati da questo stile di vita? Vuoi farli sentire a proprio agio? Vuoi che sprigionino la propria creatività?

Un modo esiste: creare un ambiente di lavoro accogliente.

È richiesto dai lavoratori ed è una necessità che viene già manifestata all’interno delle università quando i recruiter chiedono agli studenti di stilare una classifica delle caratteristiche che il luogo di lavoro ideale dovrebbe possedere.

Così come le persone arredano la loro casa per renderla maggiormente confortevole e per creare un proprio spazio in cui rifugiarsi dal mondo esterno, allo stesso modo gli imprenditori devono costruire un ambiente di lavoro accogliente.

Su cosa ti devi concentrare?

Scopriamo insieme 10 aspetti che puoi introdurre da subito per creare un ambiente di lavoro accogliente e migliorare l’esperienza professionale dei tuoi collaboratori.

Scegli un ambiente illuminato

La luce è fondamentale in natura per far sì che la vita continui il suo interminabile ciclo.

Perché per l’uomo non dovrebbe essere importante?

I lavoratori che godono di postazioni vicino a finestre da cui entra la luce solare sono maggiormente produttivi, dormono di più alla notte e sono portati ad avere una vita più attiva.

Ivy Cheung, dottorando del programma Interdipartimentale di Neuroscienze della Northwestern University di Chicago, durante una sua ricerca sull’argomento ha asserito che l’impatto della luce incide notevolmente sulla produttività dei lavoratori in ufficio.

Se vuoi che i tuoi collaboratori non solo siano più produttivi, ma che abbiano una qualità della vita migliore, preoccupati di mettere a loro disposizione degli uffici con le finestre.

Mantieni una temperatura costante per rendere il luogo di lavoro accogliente

La temperatura degli uffici, secondo la legge italiana, deve essere compresa tra un minimo di 18°C ad un massimo di 24°C.

L’esposizione dei lavoratori a temperature molto calde o molto fredde gli impedirebbe di concentrarsi appieno e porterebbe ad un notevole aumento di errori.

Secondo i ricercatori dell’Harvard Chan School, un forte caldo può incidere notevolmente sulla capacità di pensare dei lavoratori ed ha individuato i 22°C come la temperatura ideale per godere appieno dei propri riflessi.

Crea delle postazioni stimolanti

Se vuoi dare vita ad un ambiente di lavoro accogliente, devi considerare tutti gli standard di legge per l’altezza dal monitor, la perpendicolarità, la lontananza dagli occhi e il modo in cui la luce cade sulla scrivania.

Ma non si tratta solo di questo.

È importante mettere i propri collaboratori nella condizione di mantenere in ordine la propria postazione, prevedendo degli appositi spazi per riporre materiale e documenti.

Prevedere, inoltre, delle sedie ergonomiche può aiutare l’impatto che un lavoro molto sedentario ha sul corpo umano e rendere meno pesante per il lavoratore stare seduto tante ore al giorno.

ambiente di lavoro accogliente
Scegli linee curve e spazi illuminati con colori che stimolino la produttività.

Per un ambiente di lavoro accogliente scegli le curve

Le linee curve, a differenza delle linee dure e spigolose, inducono una grande calma.

Avresti mai pensato che una semplice linea potesse suscitare emozioni tanto diverse?

Se vuoi far sentire a proprio agio i tuoi collaboratori e rendere l’ambiente di lavoro più gradevole all’occhio, scegli un arredo caratterizzato da linee morbide e sinuose.

La grande importanza dei colori

È risaputo che l’impatto dei colori sulla psicologia umana ha effetti devastanti. Chi fa pubblicità conosce bene lo studio che viene fatto dietro ai colori per indurre le persone a compiere determinate azioni o per suscitare delle emozioni particolari.

Allo stesso modo, anche un ambiente con colori specifici può portare a sensazioni diverse.

Per fare qualche esempio, puoi scegliere il verde che è il colore della natura e di per sé portato a calmare la mente, dissipare le ansie e allontanare l’agitazione.

Il giallo è il colore perfetto per stimolare il cervello, anche se non devi esagerare con il suo utilizzo!

L’arancione è il colore per eccellenza della creatività.

Il bianco è il colore dell’ordine, perfetto se abbinato a colori pastello per non renderlo troppo rigido.

Infine, anche il blu è un colore molto gradito, uno dei principali in grado di rilassare la mente.

Musica sì o no?

Una musica calma e rilassante, tenuta a volume basso, può aiutare molto la concentrazione sul lungo periodo.

Puoi scegliere una musica ripetitiva che crei un suono di sottofondo in grado di accompagnare la giornata del lavoratore senza minare la sua capacità di concentrazione.

ambiente di lavoro accogliente
Le aree relax sono fondamentali per l’equilibrio del lavoratore.

Cambia spesso l’aria degli uffici

L’ossigeno è la fonte primaria della nostra vita, in sua mancanza il nostro corpo e il nostro cervello non potrebbero funzionare.

Se vuoi creare un ambiente di lavoro accogliente, garantisci un costante circolo di aria all’interno degli uffici per evitare che si formi un’atmosfera viziata e poco salubre.

Rendi l’ambiente di lavoro accogliente con le piante

Tutti sognerebbero di poter fare una passeggiata in mezzo alla natura piuttosto che scegliere un ufficio con le mura di cemento.

Sei d’accordo?

Perfetto. Allora perché non portare la natura dentro agli uffici?

Come abbiamo accennato prima, vedere del colore verde aiuta immediatamente la mente a rilassarsi e ad allontanare lo stress.

Marlon Nieuwenhuis, un coordinatore dello studio posto in essere dalla facoltà di psicologia dell’Università di Cardiff, ha spiegato che la presenza di almeno una pianta in ufficio aumenta la produttività dei lavoratori addirittura del 15%.

Questa ricerca ha duramente contrastato i sostenitori dell’idea secondo la quale un ambiente senza distrazioni rappresenta un maggiore incentivo per la concentrazione durante il lavoro.

Cos’è il lavoro senza un po’ di svago?

Google ha creato una palestra per i propri dipendenti, Apple ha inserito all’interno della sua sede un parco contenente 6.000 alberi e un laghetto.

Senza pretendere di avvicinarsi alle aziende più grandi al mondo, anche nella propria realtà si possono creare delle aree relax per i dipendenti che li allontanino per un attimo dal costante pensiero del lavoro.

Nelle aziende del Nord Europa spesso si trovano sale con la cucina dove è possibile pranzare o prepararsi un buon caffè. Sono talmente amate dai dipendenti che si ritrovano addirittura a fare colazione insieme prima di iniziare l’attività lavorativa.

Prevedi delle agevolazioni per i tuoi lavoratori

In alcune aziende sono stati introdotti dei servizi che aiutano il lavoratore nella sua routine, come il servizio di baby sitter, a volte presente all’interno dell’azienda stessa, oppure dei bus che prelevano i lavoratori a casa e li portano nella sede centrale.

Il lavoro è una parte fondamentale della vita delle persone, ma non va dimenticato tutto il resto.

CHIEDI UNA CONSULENZA
CONTATTACI

per richiedere la nostra assistenza








    Ho letto e accetto la Privacy Policy