Come fare marketing su Instagram per il proprio brand
Eleonora Truzzi - 18 Gennaio 2020

Instagram è diventato uno strumento quasi indispensabile per fare marketing al giorno d’oggi.

Come mai?

Prima di tutto perché raccoglie un bacino di utenza dalle dimensioni epiche. Ogni mese si contano più di un miliardo di account attivi e solo ogni giorno si superano soglie di 500 milioni.

Dei numeri veramente da capogiro.

Inoltre, è ormai consolidato il principio secondo il quale i social media influenzino le scelte degli utenti.

A confermarlo è la necessità crescente di ricorrere al Social Media Marketing e all’Influencer Marketing.

Appurato che si tratta di uno strumento fondamentale per la maggioranza dei business, questo particolare social richiede una strategia ben definita per portare a risultati rilevanti.

Quindi come fare marketing su Instagram?

Ecco dei consigli per iniziare subito a venderti sul social più popolare del momento.

Come fare marketing su Instagram: definisci un obiettivo e trova il tuo target

Se sei arrivato qui stai cercando delle idee su come fare marketing su Instagram tuttavia, per prima cosa, devi stabilire se questo social media è utile per il tuo business.

Devi darti quel che si suol dire un obiettivo.

Perché sei su Instagram? Per parlare della tua azienda? Per vendere un prodotto o servizio? Per mostrare il backstage? Per rivelare un lato più umano della tua organizzazione?

Ognuno di noi utilizza Instagram con scopi del tutto diversi e anche tu devi decidere quale strada vuoi intraprendere.

Contestualmente a questo, c’è anche un altro dato essenziale che devi prendere in considerazione.

Il tuo pubblico si trova su Instagram?

Se hai un business avrai già fatto degli studi sul target del tuo prodotto o servizio oppure sulla tua audience. In base a questo puoi valutare se i clienti che hai scelto per genere, età, localizzazione ed interessi sono presenti sulla piattaforma.

Crea il profilo aziendale

Se desideri creare un profilo Instagram per la tua azienda devi curare nei minimi dettagli ogni suo particolare. A partire dalla foto profilo che scegli e dalle informazioni che intendi condividere.

Siccome devi dare la possibilità ai potenziali clienti di contattarti e trovarti, è importante inserire l’indirizzo email, il numero di telefono e l’indirizzo fisico della sede, se la tua azienda ne ha una.

Quando crei il profilo, se stai cercando il modo migliore relativamente a come fare marketing su Instagram, devi optare per un profilo Business.

Cosa significa?

A differenza del profilo personale, anche pubblico, l’account Business ti fornisce tantissimi dati sull’andamento del tuo profilo, i cosiddetti Insights.

Attraverso queste informazioni potrai monitorare tutte le interazioni dei follower con la tua pagina e affinare la tua strategia.

Dopodiché devi inserire dei contenuti. Dato che si tratta di un account aziendale, dovrai sicuramente condividere foto dell’azienda, del team che lavora al suo interno, degli eventi, dei momenti più informali e, ovviamente, non dovranno mancate le foto dei tuoi prodotti.

Inoltre, creare un account Business ti dà la possibilità di fare pubblicità, che per un’azienda è fondamentale.

Attraverso la pubblicità puoi indurre gli utenti a tantissime azioni che rimandino sia al tuo profilo sia a siti esterni.

come fare marketing su instagram
Sono i dettagli che fanno la differenza all’interno di un profilo Instagram

Come fare marketing su Instagram: le migliori strategie

Basta con la teoria, passiamo alle vere tecniche che puoi applicare per far sì che il tuo account Instagram diventi un potente strumento di marketing.

Crea un indimenticabile Visual Storytelling

Su Instagram non basta inserire una serie di foto per ottenere un profilo che funziona.

Per far sì che tantissimi utenti decidano di seguire la tua pagina, devi strutturare un vero e proprio piano editoriale con diverse tipologie di foto.

Il piano editoriale è un documento che ti aiuterà a programmare tutti i post, i video e le storie da pubblicare sulla pagina.

Al suo interno devi prevedere contenuti che mettano in risalto gli aspetti professionali, ma anche quelli più allegri e informali.

Ogni foto deve essere gradevole ed interessante nella sua unicità e, posizionata nel giusto punto fra le altre, deve aiutare a raccontare la storia della tua azienda.

Le immagini devono essere coerenti tra di loro, sia per quanto riguarda la storia sia sotto l’aspetto del filtro.

Quando pubblichi le tue foto scegli sempre lo stesso filtro per renderle uniformi. Se ci badi, i profili con il maggior numero di follower hanno delle gallery molto omogenee nel loro insieme.

E ricorda: devi avere una costanza ferrea nella pubblicazione.

Cosa significa?

Devi creare nei tuoi utenti l’aspettativa suoi tuoi post. Devono sapere che ad una tal ora, ogni giorno, troveranno un post nuovo.

Coinvolgi il tuo pubblico con le storie

Le cosiddette storie di Instagram sono diventate molto più potenti dei singoli post. Sono lunghe 15 secondi e durano solo 24 ore.

Come mai sono così popolari?

Instagram fornisce alle storie più visibilità rispetto alle foto classiche e, al contempo, interessano molto i follower perché possono vedere il dietro le quinte.

Le storie sono una sorta di soap opera che incuriosisce costantemente l’utente che vuole sapere cosa succede nella vita quotidiana delle persone che segue.

Inoltre, al raggiungimento dei 10 mila follower, è possibile aggiungere un link alle storie che rimanda direttamente ad una pagina web, molto utile se cerchi delle strategie su come fare marketing su Instagram.

Questa funzionalità del social media si evolve costantemente ed ha inserito tantissime novità interattive per catturare sempre di più l’attenzione degli utenti come sondaggi, questionari e modalità per esprimere il proprio gradimento su un contenuto.

Attraverso le storie potrai interagire direttamente con i tuoi follower e creare engagement. Le migliori potrai appuntarle negli highlights del tuo profilo per renderle disponibili oltre le 24 ore.

È possibile creare anche delle live dove ti metti direttamente a disposizione dell’utente che può porti delle domande ed interagire con te su un argomento in tempo reale.

IGTV per i più affezionati

Non più solamente 15 secondi.

Instagram ha creato il canale per i video professionali più lunghi, che arrivano fino a 10 minuti.

Come fare marketing su Instagram con IGTV?

Condividi contenuti davvero di valore!

Un esempio può essere quello dei tutorial, in cui spieghi agli utenti come fare una determinata cosa che riguarda la tua nicchia di mercato.

Fai attenzione però a caricare sempre video dinamici, soprattutto se sono lunghi. Un video troppo statico e lento rischierebbe di annoiare i tuoi utenti che non tornerebbero più.

Esistono tantissime applicazioni che puoi usare per incorniciare i video e montarli, anche con il semplice uso del tuo smartphone.

Come fare marketing su Instagram: un consiglio bonus

Per chiudere il discorso su come fare marketing su Instagram, ti regaliamo un consiglio fondamentale per rendere la tua strategia ancora più dinamica.

Quando scrivi le descrizioni nelle foto, le caption, inizia un discorso e poi rimanda i tuoi utenti su un’altra piattaforma, che sia Facebook o il sito web della tua azienda.

Così li invoglierai a seguirti su tutti i tuoi canali e potrai creare un pubblico omogeneo.  Sarebbe brutto avere tantissimi follower su Instagram e neanche uno su Facebook.


CONTATTACI

per richiedere la nostra assistenza








Ho letto e accetto la Privacy Policy