Come verificare la proprietà di un immobile?

Avete bisogno di verificare la proprietà di un immobile prima di cimentarvi in un acquisto o azioni di tutela del patrimonio, ma non sapete come fare? 

In questo articolo cercherò di spiegarvi in poche semplici mosse come verificare la proprietà dell’immobile e quali sono i costi da sostenere. 

Individuare il proprietario di un bene immobile, che sia titolare di un’abitazione o un terreno, non è poi così difficile, questo perché fatte salve alcune eccezioni le informazioni a tal riguardo sono pubbliche.

Per avere accesso ai dati necessari per verificare la proprietà di un immobile c’è bisogno dell’utilizzo di specifici mezzi, con i quali riuscire ad avere le informazioni di cui abbiamo interesse. Tali mezzi non sono altro che la Visura Catastale e la Visura Ipotecaria.

Visura Catastale

Uno dei metodi per verificare la proprietà di un immobile è sicuramente la Visura Catastale che si può effettuare all’ Agenzia del Territorio, Ufficio Catasto o usufruire del servizio “Visura catastale telematica” online.

Cosa è? 

La visura catastale è un documento in cui vengono riportati i dati relativi ad un immobile. 

Nello specifico su tale documento vengono riportati i dati identificativi e reddituali del bene o dei beni in questione; i dati anagrafici delle persone titolari degli immobili ed infine le planimetrie ossia i dati grafici delle unità immobiliari. 

Modalità di ricerca 

Affinché possiate procedere ad una Visura Catastale telematica e verificare la proprietà di beni immobili è necessario, o usufruire di siti internet che fungono da intermediari o registrarsi ai servizi finanziari di Poste Italiane per poter accedere al servizio messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

La ricerca può essere effettuata per soggetto o per immobile. 

Ricerca per soggetto 

La visura può vertere nella ricerca di beni immobili di cui è titolare il soggetto in questione.

Inserendo il codice fiscale o l’anagrafica completa (ossia nome, cognome, data di nascita) è possibile verificare la proprietà di beni immobili di persone fisiche e di persone giuridiche, in questo ultimo caso inserendo la denominazione. 

Per circoscrivere la ricerca bisogna inserire il territorio d’interesse e il tipo di catasto (es. Fabbricati). 

A prescindere dalla quantità di dati che avete a vostra disposizione per la ricerca, il sistema potrà darvi due esiti:

  • Esito positivo, in tal caso risulterà una lista di soggetti, dal quale dovrete selezionare quello di vostro interesse; 
  • Esito negativo, il soggetto non risulta nella banca dati del catasto.

Ricerca per immobile

Se invece siete in possesso dei dati identificativi catastali è possibile verificare la proprietà direttamente facendo una visura sull’immobile stesso. 

Per dare avvio alla ricerca sarà necessario indicare:

  • il tipo di Catasto;
  • il comune di riferimento e l’eventuale sezione; 
  • il foglio – porzione di territorio comunale che viene rappresentato sulle mappe cartografiche del catasto; 
  • la particella (o mappale) e l’eventuale subalterno (“sub” dove presente identifica un bene immobile, compresa l’unità immobiliare).

Se siete in possesso solo di una parte di questi dati la ricerca sarà parziale, di conseguenza avrete a disposizione una serie di immobili di cui dovrete selezionare, se è presente, quello di interesse.

Nel caso invece in cui non siate in possesso dei dati necessari per accedere alla ricerca telematica, potete sempre recarvi all’Agenzia del territorio, Ufficio Catasto con i dati identificativi sopra citati per verificare la proprietà dell’immobile.

In fine i costi variano in base al numero di immobili da ricercare e in base al tipo di visura che si intende richiedere.

Questo metodo di ricerca è però quello meno affidabile, in quanto i dati potrebbero portare a risultati poco specifici. 

Visura Ipotecaria

Per avere dunque la certezza dell’effettiva titolarità che un soggetto ha su un immobile, si può richiedere l’ispezione ipotecaria anche chiamata “visura ipocatastale”. 

Cosa è?

La visura Ipotecaria è un documento in cui sono riportati tutti i dati presenti nei registri immobiliari, dunque anche tutte le proprietà immobiliari di un soggetto, nonché le eventuali pendenze (ipoteche, pignoramenti, sequestri etc.) che gravano sull’immobile o immobili. 

Cosa contiene?

Con tale strumento sarete in grado di verificare la proprietà di un immobile in maniere specifica in quanto le informazioni che contiene sono più dettagliate. Essendo gli immobili iscritti nei registri del catasto si ha l’obbligo di tenerli in aggiornamento ogni qual volta venga effettuato un atto pubblico sullo stesso immobile.

Nella visura nello specifico saranno presenti: 

  • la quota della proprietà; 
  • il comune dove è locato l’immobile; 
  • la descrizione catastale; 
  • atto pubblico di provenienza. 

Non solo, con questo documento è possibile ottenere anche le indicazioni su trascrizioni, con cui si tengono traccia gli spostamenti da un soggetto all’altro dei diritti reali presenti su un bene immobile, su iscrizioni con le quali è possibile determinare se un immobile è stato posto a garanzia in favore di altri soggetti ed infine venire a conoscenza di eventuali annotazioni dove vengono inserite tutte le modifiche effettuate precedentemente su trascrizioni e iscrizioni. 

Come si richiede? 

Bisogna recarsi necessariamente in Conservatoria l’unico ente in grado di rilasciare tali informazioni. 

I dati di cui avrete bisogno per richiedere una visura ipotecaria sono: 

  • dati catastali dell’immobile, in quanto non possibile una ricerca tramite il solo indirizzo; 
  • dati anagrafici del soggetto di cui si vuole conoscere il patrimonio immobiliare. 

Una volta in possesso di tali dati potrete scegliere il tipo di visura ipotecaria che volete richiedere tra:  visura ipotecaria per soggetto – permette di venire a conoscenza di tutte le proprietà di un determinato soggetto; visura ipotecaria per immobile – mette in evidenza tutti i dettagli ipotecari di un immobile; visura ipotecaria per nota – per avere tramite il registro immobiliare della Conservatoria più dettagli sull’immobile di riferimento. 

I costi da sostenere in questo caso sono di 7 euro se si sceglie la ricerca per nominativo, dunque fornendo all’ufficio nome, cognome e data di nascita. Invece per verificare qualsiasi formalità relativa all’immobile, come vendite o acquisti, in questo caso sono dovuti 5 euro. 

Perché verificare la proprietà di un immobile tramite Visura Ipotecaria?

Dunque per avere la certezza giuridica dell’effettiva proprietà dell’immobile, prima di effettuare un acquisto o una vendita, oppure se volete semplicemente accertarvi della consistenza patrimoniale di un soggetto prima di avviare qualsiasi rapporto commerciale, o ancora prima di trascrivere atti di natura pregiudizievole si consiglia sempre di effettuare una visura ipotecaria.

Se desideri ricevere assistenza in materia di Pianificazione e Difesa del tuo Patrimonio contatta i professionisti di ObiettivoProfitto compilando il Modulo di contatto che trovi in questa pagina.

CHIEDI UNA CONSULENZA
CONTATTACI

per richiedere la nostra assistenza








    Ho letto e accetto la Privacy Policy