Controllo della casa prima del rogito: 5 consigli

Hai trovato una casa o un appartamento che ti piace molto e ti sei deciso a comprarlo? Che splendida notizia! Tuttavia, prima di andare a rogito e concludere l’acquisto, ti consigliamo di fare un controllo della casa, nonché di tutti gli aspetti che ruotano attorno ad essa.

Se hai deciso di appoggiarti ad un’agenzia immobiliare, è possibile che molti di questi aspetti siano stati preventivamente controllati da chi se ne occupa di mestiere.

In ogni caso, sei tu a dover sborsare la cifra ed è giusto che tu sia sicuro al 100 per cento dell’investimento che stai per fare.

Nonostante siano molte le persone coinvolte nella vendita di un immobile anche tu, dal tuo punto di vista, puoi fare la tua parte. 

Ecco in cosa consiste il controllo della casa che puoi fare prima di sugellare l’acquisto.

1. Informati sul proprietario

Uno dei primi accertamenti che devi fare è quello sul proprietario. È una persona singola? È una società? Versa in una buona condizione economica o ha venduto perché stava fallendo? 

Sembrano domande di poco conto ma ti possiamo assicurare che sono di un’importanza vitale prima di affrontare un investimento importante quanto quello richiesto dall’acquisto di una casa.

Prima di tutto devi accertarti che colui che vende la casa sia effettivamente il proprietario e che abbia la piena disposizione del suo immobile. 

Questo è molto importante perché, se la casa dovesse essere cointestata o frutto di un’eredità, potrebbero emergere con il tempo altre persone interessate al bene e, di conseguenza, intaccare il tuo acquisto.

Inoltre, se era a capo di una società, il proprietario potrebbe aver venduto i beni per frodare i propri creditori. Quindi, se vuoi essere sicuro che nessuno venga a reclamare il tuo acquisto, ti consigliamo di fare dei controlli sulla persona o la società che sta vendendo.

Molte informazioni le puoi reperire grazie alla visura ipotecaria, che rappresenta proprio una ricerca di tutti i dati relativi ad una persona giuridica o fisica per capire se è veramente l’intestatario di un immobile. Questa ricerca può essere effettuata da un professionista e quindi essere richiesta dallo stesso notaio, da un avvocato o dalla banca. Se presso il territorio è presente un ufficio competente, puoi richiedere la visura catastale anche come privato cittadino.

Esiste anche una visura catastale online, un servizio di ricerca messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, che permette l’accesso alla banca dati catastale e ipotecaria.

2. Controllo della casa per eventuali gravami

Dopo aver appurato che stai effettivamente acquistando la casa dal proprietario, e che nulla in questo senso si frappone tra te e un ottimo affare, devi iniziare a preoccuparti dell’immobile.

Sulla casa possono essere presenti i cosiddetti gravami, come ipoteche, pignoramenti, ecc.

Anche in questo caso, la visura ipotecaria di cui ti abbiamo parlato prima ti consente di ricevere molte informazioni riguardanti l’immobile e non solamente sul suo proprietario.

Per effettuare questa verifica puoi appoggiarti al notaio oppure sfruttare i servizi messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate relativi alla pubblicità immobiliare.

È molto importante che non siano pendenti ipoteche nel momento in cui procedi all’acquisto, sempre per evitare che un istituto possa reclamare la tua casa per saldare un debito non pagato dal debitore. 

Se dovesse esserci qualche ipoteca, richiedine la cancellazione prima di effettuare il rogito oppure contestualmente allo stesso.

3. Altri controlli su eventuali diritti legati all’immobile

Oltre all’ipoteca e al pignoramento, devi controllare che non esistano diritti in capo ad altri soggetti come il diritto di usufrutto, uno dei più diffusi. Il caso che potrebbe darti più problemi non è tanto l’usufrutto totale, che sarebbe emerso, quanto l’usufrutto parziale.

Insieme a questo devi operare un controllo sulla casa relativamente al diritto di servitù, come quello che potrebbe riguardare il passaggio su una strada in comune oppure l’utilizzo della luce. 

Queste risposte emergono sempre dalla ricerca all’interno dei registri immobiliari e puoi farti assistere da un legale per capire quale sia la strategia migliore da adottare nel momento in cui dovesse emergere qualcosa.

4. Verifica gli impianti della casa

Quando acquisti una casa non compri solamente l’involucro ma anche tutto ciò che c’è all’interno. Arredo a parte, che puoi decidere di farlo togliere dal precedente proprietario, un tuo grande problema rimangono gli impianti.

Il proprietario deve consegnarti il Certificato energetico dell’edificio, ossia un documento che classifica le prestazioni energetiche di quella particolare casa. 

Una casa con una classe energetica più elevata può costare un po’ di più ma consuma meno di una con una classe inferiore e, soprattutto, è dotata di tecnologie più moderne. 

Insieme alla classe energetica, devi controllare anche lo stato degli impianti per essere sicuro di non dover fare ulteriori investimenti per sventrare la casa e sistemarli.

5. Il controllo della casa conferma il prezzo di mercato?

Operare un tuo personale controllo della casa, appoggiandoti o meno a dei professionisti del settore, ti consente di accertare se il prezzo della casa è equo o meno.

Nel momento in cui acquisti una casa devi sempre controllare che sia in linea con i prezzi offerti in quel momento dal mercato. Tenendo bene a mente che il costo dipende da tanti aspetti quali le dimensioni, la posizione, il gradino, se si trova in una zona turistica o meno, ecc.

Questa è una prima valutazione che è sempre bene fare dato che, qualunque sia il prezzo, non si tratta di un investimento da poco.

Il controllo della casa ti consente, alla fine, di stabilire se l’immobile vale effettivamente il prezzo concordato oppure no. Pensa se dovessi scoprire che tutti gli impianti sono da rifare. Ti dovresti sobbarcare una spesa molto elevata di ristrutturazione e l’immobile perderebbe di valore perché non è in buone condizioni.

Ricordando l’importanza della decisione che stai prendendo, ti consigliamo di rivolgerti a legali che siano in grado di affiancarti mentre effettui tutti i controlli del caso sull’immobile. 

Magari potresti pensare che rappresentino una spesa in più. Ma pensa anche a quanto possono farti risparmiare se dovesse emergere una problematica che non era stata notata in precedenza.

Se vuoi approfondire tutti gli aspetti di cui hai appena letto insieme ad un professionista, contattaci senza impegno attraverso il Modulo che trovi in questa pagina. Saremo felici di aiutarti in un passo così importante della tua vita.

CHIEDI UNA CONSULENZA
CONTATTACI

per richiedere la nostra assistenza








    Ho letto e accetto la Privacy Policy