Frode online: 10 modi per difendersi

La trasformazione digitale ha velocizzato di gran lunga molti degli aspetti delle nostre vite. Ci ha permesso di salvare tutti i dati di accesso ai nostri account su applicazioni per smartphone, di archiviare tutti i documenti personali in cloud a cui poter accedere da diversi dispositivi, fino a permetterci di pagare qualsiasi cifra con un click.

Gli aspetti positivi sono innegabili, ma è altrettanto lampante il modo in cui queste tecnologie hanno esposto tutti noi alla cosiddetta frode online

Se fino a qualche decennio fa si incappava nelle frodi online solo navigando su siti web di dubbia legalità, oggi si è molto più esposti a questo rischio anche se non si fa nulla di strano per mettersi nei guai.

Questo dipende dal fatto che i nostri elettrodomestici sono diventati intelligenti, i cellulari contengono i dati delle carte di credito, i file sono tutti digitalizzati, ecc.

Questo è un parco giochi per gli hacker che vogliono impossessarsi dei tuoi dati personali, magari riutilizzandoli per scopi loschi.

Ecco perché è molto importante prevenire una frode online e, nel caso in cui ci si trovi invischiati, rivolgersi subito ai professionisti.

1. Cambia spesso le password

Lo sappiamo, gli account diventano sempre più numerosi ed è frustrante dover cambiare ogni volta le password ricordandosi di appuntare quelle nuove.

Tuttavia, questo è il metodo più efficace per mantenere costantemente protetti i tuoi account da intrusioni esterne. 

Idealmente, dovresti cambiare le tue password una volta al mese.

Se sei registrato su troppe piattaforme, cerca almeno di sviluppare questa buona abitudine nei confronti di quelle che contengono i dati e i documenti più importanti.

Ricorda, inoltre, di scegliere delle password complesse e difficili da indovinare per contrastare i sistemi utilizzati dagli hacker.

2. Proteggiti dalla frode online mantenendo personali i dati

La tecnologia è comoda, ma a quale prezzo?

Puoi salvare sullo smartphone i dati di alcuni social media minori, ma non esiste luogo più sicuro per i tuoi dati personali della carta stampata.

Invece di infarcire le app con username e password, prendi un quadernino e scrivi a mano i tuoi dati personali sensibili, poi assicurati di nasconderlo in un angolo sicuro della casa dove nessuno possa trovarlo.

3. Fai attenzione al phishing

Parlando di frode online, quella più diffusa è sicuramente il phishing.

Cosa intendiamo con questo termine? Si tratta dell’utilizzo di e-mail e siti web fraudolenti che inducono gli utenti a cliccare su determinati link, effettuare accessi o scaricare documenti per potergli estorcere le informazioni personali.

Questo è il motivo per cui, nel momento in cui ricevi una e-mail che ti sembra di dubbia provenienza, faresti meglio a cestinarla all’istante. Se vuoi aprirla a tutti i costi, assicurati almeno di non cliccare o di non inserire dati personali.

A volte gli hacker fingono di essere assistenti di famosi marchi per rubare le credenziali di accesso degli utenti. Ma ricorda, le aziende difficilmente chiedono informazioni così delicate tramite una semplice e-mail.

Se vuoi essere sicuro di trovarti di fronte ad una frode, e non ad una richiesta ufficiale, ti basta chiamare un numero di assistenza e chiedere direttamente all’azienda se hanno inviato loro quell’e-mail.

4. Non cliccare i pop-up troppo appariscenti

Un altro momento nel quale devi prestare molta attenzione è quello della navigazione sul web

Non tutti i siti godono dello stesso grado di sicurezza ed affidabilità. Su un sito poco sicuro potrebbero apparirti dei pop-up che ti inducono a cliccare per ottenere premi o scoprire offerte. 

Questa formula è studiata per trarre in inganno l’utente trascinandolo in una frode online.

5. Non inviare la tua firma per e-mail  

Il web ha automatizzato la maggior parte delle nostre vite, comprese le transazioni. Non è inusuale che un’azienda ti invii un modulo da firmare chiedendoti di rispedirlo per e-mail.

Molte volte questa operazione non ha altre ripercussioni se non quella di evitarti un giro fisico in azienda, tuttavia devi sapere che è molto rischioso inviare un documento con sopra la tua firma.

Questo perché, se l’e-mail viene intercettata da un hacker, può appropriarsi della tua firma per utilizzarla a distanza di tempo su un bonifico o su un altro contratto di cui tu non sei a conoscenza.

6. Installa un antivirus contro la frode online  

I computer prima, e gli smartphone ora, permettono di installare dei software in grado di proteggere il tuo dispositivo da attacchi esterni.

Per navigare sul web più serenamente, ed evitare che un virus si innesti nel sistema interno del tuo dispositivo, ti consigliamo di installare un antivirus ancor prima di iniziare ad utilizzarlo.

Le aziende propongono degli abbonamenti su base temporale con diverse opzioni tra cui scegliere.

Sicuramente ti costerà un piccolo sforzo economico, ma pensa a quanti dati ti permette di salvare.

7. Utilizza connessioni Wi-Fi protette

Oggi qualsiasi bar o ristorante possiede una connessione Wi-Fi, tuttavia queste non sono sicure allo stesso modo.

Se devi accedere all’home banking oppure ad un account dove ci sono informazioni e documenti importanti, ti consigliamo di farlo dal Wi-Fi della tua casa o da quello dell’azienda in cui lavori.

Questo ti permette di sapere quanto è sicura la connessione e diminuisce le probabilità di una frode online.

8. Conferma verbalmente i bonifici bancari per evitare una frode online

Se devi effettuare un trasferimento di denaro come pagamento per la chiusura di una trattativa, accordati sempre per telefono con la persona che deve ricevere il denaro (se non puoi di persona) e fai circolare meno informazioni possibili tramite e-mail.

Tutto ciò che abbiamo detto finora sulle e-mail amplifica il rischio di frode online se movimenti delle grandi cifre di denaro.

9. Chiama la banca per verificare una transazione

Se devi effettuare una determinata operazione finanziaria tramite la tua banca di fiducia, il consiglio che ti diamo è quello di svolgerla di persona oppure per telefono.

Oggi i servizi di home banking consentono di seguire la maggior parte delle operazioni con pochi semplici click ma, se la transazione è particolarmente cospicua, è meglio chiamare direttamente l’istituto per verificare che sia andato tutto a buon fine.

10. Rivolgiti ai professionisti

Nonostante tutte le precauzioni pensi di essere stato vittima di una frode online? A questo punto non ti resta che rivolgerti tempestivamente a professionisti ed autorità.

Per quanto riguarda le frodi telematiche puoi avviare una pratica presso la Polizia Postale e, se la questione dovesse rivelarsi complessa, puoi chiedere il parere di un avvocato su come procedere.

Se ti trovi in una situazione del genere, o vuoi essere preparato per affrontarla, o più in generale, se vuoi ricevere assistenza in materia di Pianificazione e Difesa del tuo Patrimonio contatta i professionisti di ObiettivoProfitto compilando il Modulo di contatto che trovi in questa pagina. Il nostro Team di professionisti è pronto ad aiutarti.

CHIEDI UNA CONSULENZA
CONTATTACI

per richiedere la nostra assistenza








    Ho letto e accetto la Privacy Policy