Guida alla leva finanziaria per investire nel mercato forex

Iolanda PiccirilloIolanda Piccirillo - 18 Marzo 2020

Tra gli strumenti di trading più importanti per chi vuole investire nel forex, la leva finanziaria permette di poter operare con un minimo capitale di partenza e aprire degli ordini su operazioni che richiederebbero nella norma una maggiore liquidità.

La stessa, però, è da usare con molta attenzione per evitare di amplificare le potenziali perdite, avvalendosi di tecniche molto utili come lo stop loss e la gestione del capitale.

Cos’è la leva finanziaria e come funziona su un investimento

La leva finanziaria è un utile strumento sul forex per investire sulle coppie valutarie se non si dispongono grandi risorse finanziarie. Se da un lato si favoriscono maggiori possibilità di guadagno avvalendosi di questo strumento, è anche vero che da un altro lato le perdite possono essere maggiori.

Ti sembra un concetto complesso? Basta capirne i punti chiave per apprezzarne i vantaggi soprattutto in un settore con molti scambi online come il forex. Si tratta, di uno strumento offerto dal broker per investire una maggiore somma sul totale dell’operazione. Nello specifico, una piccola parte del capitale è di competenza del trader e la parte più alta sarà prestata direttamente dal broker.

Tra i vantaggi di questo strumento, la maggiore liquidità che si può ottenere per ogni operazione e un guadagno maggiore, che si riflette su tutto il capitale dell’operazione d’investimento. Nello stesso tempo, è da considerare che questo effetto moltiplicatore viene a crearsi anche in caso di perdite, per questo motivo è da utilizzare sempre con molta attenzione.

Esempio pratico di come utilizzare questo strumento nel trading forex

Un esempio pratico, è in questi casi fondamentale per aiutarti a capire le potenzialità di questo strumento di trading per investire sul forex.  Immaginiamo di voler investire sul mercato valutario una cifra minima di 100 dollari e che il broker a cui si è iscritti presenti una leva finanziaria di 1:10.

Questo vuol dire che a fronte di un investimento su tale mercato di 1000 dollari, il trader potrà utilizzare il capitale minimo di 100 dollari. La restante parte, sarà inserita dal broker che ha fissato il valore della leva finanziaria a 1:10.

Sul suddetto mercato, si potrà quindi operare come se si avesse una maggiore liquidità. Fermo restando che, in caso di perdita dell’investimento, il rischio del trader resterà comunque vincolato ai soli capitali minimi iniziali di 100 dollari.

Il trader, al contrario, senza la presenza della leva finanziaria 1:10 non potrebbe più investire su una posizione di 1000 dollari con un solo capitale minimo di 100 dollari, ma dovrebbe disporre di tutta la cifra di 1000 dollari.

Margine e stop loss per investire sulla leva finanziaria per il forex

A questo punto siamo pronti per inserire due importanti concetti come il margine e lo stop loss, per capire come funziona appieno una leva finanziaria nel forex. Il margine è una piccola somma che il broker chiede a titolo di garanzia dell’investimento sull’operazione di trading. Riprendiamo il nostro esempio precedente per capire in concreto di cosa parliamo ovvero:

  • L’offerta di leva finanziaria da parte del broker di 1:10.
  • Un capitale minimo del trader di 100 dollari.
  • La possibilità di investire su un’operazione di 1000 dollari.

In questo caso, il broker per concedere questa leva finanziaria di 1:10 chiederà un margine dell’1% come garanzia ovvero 10 dollari, indipendentemente dall’esito positivo o negativo dello stesso.

Lo stop-loss, è una particolare tipologia di ordine presente in una piattaforma di trading. Quest’ultima, garantisce una gestione più oculata del capitale e di ridurre le potenziali perdite possibili con l’utilizzo dello strumento della leva finanziaria. Il trader, può quindi definire una soglia limite entro cui l’investimento sarà chiuso per evitare operazioni di speculazioni.

Strategia dello stop loss e del money management, eccone i vantaggi sulla gestione del capitale

Lo stop loss appena analizzato, tra l’altro, è ottimo anche per essere utilizzato a titolo di strategia e supportare il trader nell’investire solo capitali minimi e non eccessivi.

Tale tipo di approccio, infatti, permette di definire un limite massimo entro cui l’ordine deve essere chiuso, prima ancora che l’operazione abbia inizio, permettendone delle gestioni più oculate sul capitale.

Un’ulteriore strategia molto importante per gestire il capitale e utilizzare la leva finanziaria al meglio, è la money management. In cosa consiste? Il trader, definisce sempre prima di ogni investimento una percentuale del capitale da utilizzare e che non supera per nessun motivo.

Come utilizzare la leva finanziaria per il forex con una pratica sul conto demo

La leva finanziaria è quindi tra gli strumenti più importanti per operare online e con molte interessanti potenzialità in mercati con maggiori liquidità come il forex. Per tale motivo, è bene saperla utilizzare al meglio e assimilare quanto prima una buona familiarità sulle sue caratteristiche.

Un conto demo, in particolare, è un utilissimo supporto per utilizzare la leva finanziaria e per acquisire la suddetta familiarità. Quest’ultimo, è infatti del tutto uguale alla piattaforma di trading in cui si eseguono le varie operazioni online e permette di selezionare oltre al capitale virtuale, una leva finanziaria tipo per ogni ordine forex.

In questo modo, non si sarà costretti a utilizzare la leva finanziaria con troppo fretta. In particolare, si potrà completare un adeguato processo di formazione e di pratica per essere dei veri e propri professionisti e operare al meglio anche nei mercati con una maggiore liquidità come appunto il forex.

Come trovare le migliori offerte sul broker

Ultimo ma altrettanto importante punto da considerare, è che la leva finanziaria offerta dai migliori broker non è sempre uguale. Vi sono delle offerte più vantaggiose, che è bene conoscere per utilizzare questo importante strumento finanziario alle migliori condizioni di trading.

Sul web, sono presenti delle tabelle di comparazioni sugli operatori che offrono la leva finanziaria più interessante. In questo modo, si permette di fare un buon filtro rispetto alla scelta finale su dove iscriversi.

Il sito ufficiale del broker è un’altra opzione per osservare più da vicino queste offerte, consultando nella sezione apposita le condizioni applicate su questo strumento. Inoltre, è da porre particolare attenzione anche ad altri aspetti come un conto demo di trading per la pratica e il margine chiesto a garanzia delle suddette operazioni, per completare la comparazione tra le migliori offerte sul broker per investire nel forex.


CONTATTACI

per richiedere la nostra assistenza







Ho letto e accetto la Privacy Policy