Verificare la Partita IVA italiana e comunitaria: ecco come
Eleonora Truzzi - 6 Febbraio 2020

Verificare la partita IVA, sia italiana che comunitaria, è possibile grazie ad un sistema di verifica online messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Con un processo molto simile rispetto a quello messo a disposizione per la verifica del codice fiscale di una persona fisica o di un soggetto diverso da persona fisica, tramite questo servizio è possibile controllare la validità dei dati relativi ad una determinata partita IVA.

Lo strumento dell’Agenzia delle Entrate creato per verificare la partita IVA prende il nome di Sistema elettronico VIES (VAT Information Exchange System).

Ecco in quale modo puoi verificare una qualsiasi partita IVA italiana o comunitaria.

Cos’è il sistema VIES?

Il sistema VIES dell’Agenzia delle Entrate è una grande banca dati che raccoglie tutte le informazioni relative alle imprese che hanno sede all’interno dell’Unione Europea e agli operatori economici che effettuano transazioni transfrontaliere di beni e servizi.

Attraverso il servizio VIES, qualunque cittadino può controllare la validità di una partita IVA, se questa è registrata all’interno del sistema.

Le informazioni all’interno della banca dati VIES sono aggiornate in tempo reale e racchiudono tutti i dati caricati dalle amministrazioni locali, messi poi a disposizione di tutti gli Stati membri.

Se intendi effettuare delle operazioni commerciali intracomunitarie, anche tu sei obbligato alla registrazione sul sistema VIES.

Come registrarsi sul sistema VIES 

La registrazione è gratuita per tutti gli operatori ma, come abbiamo appena visto, anche obbligatoria se effettui determinati scambi come professionista.

Nel momento in cui presenti la dichiarazione con cui vuoi iniziare la tua attività, se intendi vendere o acquistare beni, prestazioni o servizi con operatori situati all’interno dell’Unione Europea, devi fare domanda per essere incluso all’interno di questa grande banca dati.

In base al soggetto che richiede l’iscrizione è prevista una procedura diversa:

  • I lavoratori autonomi e le imprese individuali devono richiederla tramite modello AA9
  • I soggetti diversi dalle persone fisiche devono utilizzare il modello AA7

L’iscrizione al database VIES comporta una serie di controlli periodici per accertare che siano effettivamente avvenute le operazioni intracomunitarie. Periodicamente, il soggetto possessore di partita IVA deve presentare degli elenchi riepilogativi per poter mantenere la sua registrazione all’interno del sistema.

Perché verificare la partita IVA?

L’Agenzia delle Entrate, che fornisce il numero di partita IVA, rende anche molto semplice verificarne la validità.

Come mai? Quando può rivelarsi utile verificare la partita IVA italiana o comunitaria?

Effettuare questo genere di verifica è vantaggioso nel momento in cui vuoi autorizzare una fornitura all’interno dell’Unione Europea e desideri verificare il numero di partita IVA che ti è stato indicato dal fornitore o dal cliente.

Verifica la partita IVA italiana

Puoi verificare una qualsiasi partita IVA italiana attraverso l’apposito portale dell’Agenzia delle Entrate che fa riferimento al database dell’Anagrafe tributaria.

Accedendo al portale online ti troverai una mascherina che ti chiede l’inserimento del numero della partita IVA.

Le informazioni che otterrai di risposta ti diranno, prima di tutto, qual è lo stato della partita IVA, ossia se è attiva, sospesa o cessata.

Poi ti indicherà la denominazione della ditta o il nome e cognome del titolare.

Un’altra informazione che ti fornisce è la data di inizio dell’attività e le eventuali date di sospensione e/o cessazione, nel caso in cui vi siano state.

Infine ti comunica se, eventualmente, la partita IVA è di un Gruppo IVA o di un suo partecipante.

Utilizzando questo servizio, tuttavia, non è possibile verificare se la partita IVA appartiene ad un soggetto autorizzato ad effettuare operazioni intracomunitarie.

Per questo è necessario ricorrere al servizio VIES per il controllo delle partite IVA comunitarie di cui abbiamo parlato poco fa.

Verifica la partita IVA comunitaria

Per quanto riguarda le partite IVA comunitarie il procedimento cambia.

Devi recarti sul sistema VIES, il sistema elettronico di scambio dati sull’IVA. Per verificare se la partita IVA di un determinato Paese è valida, devi scegliere dal menu a tendina lo Stato a cui sei interessato e inserire il numero di partita IVA. Ti chiede anche lo Stato membro del richiedente e la sua partita IVA.

La prima informazione che ti fornisce è se la partita IVA che hai inserito è valida ai fini di transazioni transfrontaliere all’interno dell’Unione Europea.

Oltre a questa informazione, riepiloga lo Stato membro che hai inserito e il numero di partita IVA, ti segnala l’orario di ricezione della richiesta, il nome e l’indirizzo dell’operatore commerciale.

Questi ultimi due dati li rende disponibili solo nel momento in cui la partita IVA inserita sia autorizzata ad operazioni intracomunitarie.

Paesiche puoi verificare attraverso il servizio VIES sono:

  • Austria
  • Belgio
  • Bulgaria
  • Cipro
  • Repubblica Ceca
  • Germania
  • Danimarca
  • Estonia
  • Grecia
  • Spagna
  • Finlandia 
  • Francia 
  • Regno Unito
  • Croazia
  • Ungheria
  • Irlanda
  • Italia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Lettonia
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo 
  • Romania
  • Svezia
  • Slovenia
  • Slovacchia

E per quanto riguarda gli Stati indipendenti? Vediamo subito quali sono le soluzioni.

Come verificare la partita IVA di San Marino e della Svizzera?

Oggi questi due Paesi non sono ancora entrati a far parte del sistema VIES, di conseguenza non è possibile verificare su questo portale le partite IVA relative a questi Stati indipendenti.

L’unico modo per poter verificare la partita IVA della Svizzera è ricorrere ai servizi messi a disposizione dal portale Confederazione Svizzera IDI.

Alle imprese attive in Svizzera è assegnato l’IDI, ossia il numero di identificazione delle imprese.

Attraverso il servizio di ricerca nel registro IDI puoi accedere alle informazioni relative alle imprese attive in Svizzera.

Semplicemente inserendo il numero di partita IVA ti fornisce il nome completo della ditta o della persona fisica titolare, se è attiva, la località, il complemento, il servizio IDI e la probabilità che il dato sia veritiero.

Per quanto riguarda San Marino, è possibile cercare un’impresa per denominazione o attraverso il codice operatore, quello che costituisce il numero di partita IVA, sul registro delle imprese della Camera di Commercio di San Marino.

Per richiedere assistenza contatta i professionisti di ObiettivoProfitto compilando il Modulo di contatto che trovi in questa pagina.


CONTATTACI

per richiedere la nostra assistenza








Ho letto e accetto la Privacy Policy